Home » Salita Autostoriche » UBERTO BONUCCI VINCE LA COPPA DEL CHIANTI CLASSICO EDIZIONE 2014

UBERTO BONUCCI VINCE LA COPPA DEL CHIANTI CLASSICO EDIZIONE 2014

Uberto Bonucci scrive per la quinta volta il suo nome nell’Albo d’Oro della Coppa del Chianti Classico andando a vincere la 35esima edizione della cronoscalata che dal Molino di Quercegrossa porta a Castellina in Chianti alla guida della Osella PA 9/90.

Una splendida giornata di sole ha accompagnato tutta questa edizione e le prove svoltesi Sabato 27 avevano già dimostrato le potenzialità di vittoria di Bonucci che aveva fatto registrare il miglior tempo davanti a Lottini e Peroni. La gara ha confermato le previsioni e il tempo impiegato di 3.23.86 è il suo record personale. La vittoria ha permesso anche l’aggiudicazione nel FIA Historic Hill Climb Championship, il Campionato Europeo della Montagna riservato alle Autostotriche nella categoria 4. Una gara che ha visto alla partenza 186 piloti che si sono dati battaglia in questo classico tracciato che è divenuto l’appuntamento più importante in Italia e Europa per le cronoscalate per autostoriche e che ogni anno porta piloti provenienti da tutta Italia e da molto paesi europei a gareggiare per la conquista dei gradini più alti del podio. Nel primo raggruppamento riservato alle vetture sino al 1969 si è imposto Tiberio Nocentini alla guida della Chevron B19 seguito dall’austriaco Harald Moessler su Steyr Puch e dal senese Franco Betti su BMW 2002 tii che in questo anno non è riuscito a bissare la vittoria assoluta nel Campionato Italiano per pochissimi punti, vittoria di Campionato che è andata a Alessandro Rinolfi. Per le vettura sino al 1975 la vittoria è andata a Guido Vivalda su Porsche 911 RS che si è imposto davanti a Giuliano Palmieri e Salvatore Asta rispettivamenta alla guida di una DeTomaso Pantera e di una BMW 2002 tii. Per il secondo raggruppamento la vittoria nel Campionato Italiano va a Giuliano Palmieri. Sul gradino più alto del terzo raggruppamento è salito Marco Naldini alla guida della Osella PA 9 seguita da Massimo Vezzosi su BMW Schnitzer e Giorgio Tessore su Porsche 911 SC. E in questo raggruppamento è a Massimo Vezzosi a vincere il titolo nazionale. Per le vetture del quarto raggruppamento primo posto per Uberto Bonucci seguito da Stefano Peroni e Piero Lottini, mentre Stefano Di Fulvio non presente alla gara si aggiudica il Campionato Italiano per il quarto raggruppamento. Nelle vetture Classic primo posto per Franco Menichelli seguito da Roberto Brenti e Roberto Piomboni mentre nella Formula Marco Buffoni su Abarth SE033 vince davanti a Antonio Angiolani su March 783 e Alessandro Trentini su Formula Abarth. Le 186 auto partenti hanno portato un altro record in questo anno alla gara senese in numero di partecipazione a questo tipo di competizioni in salita e il connubio tra la bellezza e il fascino del Chianti unito alla organizzazione della manifestazione sono state l’arma vincente anche in questa edizione. Due giornate di motori e di sole splendente che hanno consentito a piloti, accompagnatori e al numerosissimo pubblico presente sia nelle prove che per la gara, di partecipare ed assistere ad una gara che la Chianticup racing, organizzatrice della manifestazione ogni anno propone nel Calendario Internazionale e Nazionale. Non resta che attendere il 27 settembre 2015 per assistere alla 36^ edizione della Coppa del Chianti Classico.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

LA SCUDERIA 5 SPEED CHIUDE LA CRONOSCALATA DELLO SPINO CON IN MODO POSITIVO

Nella gara aretina, valida per il CIVSA, la scuderia di San Sepolcro chiude con due ...