Home » Pista » FORMULA X ITALIAN SERIES » UN CALDISSIMO WEEK-END DI EMOZIONI PER LA FORMULA X ITALIAN SERIES A MAGIONE
FORMULA X ITALIAN SERIES

UN CALDISSIMO WEEK-END DI EMOZIONI PER LA FORMULA X ITALIAN SERIES A MAGIONE

Il secondo round del campionato tricolore ASI regala undici gare ricche di spettacolo. Grande successo di pubblico per la diretta TV e sui canali Social.

Emozioni a raffica sull’Autodromo dell’Umbria di Magione, grazie alle undici gare che hanno contraddistinto il week-end della Formula X Italian Series. Nella tappa sul circuito umbro, valevole per il secondo round stagionale delle categorie FX, FX3, ATCC, Trofeo Predator’s e Formula Class Junior, gli oltre cento piloti al via hanno regalato uno spettacolo entusiasmante per gli appassionati che hanno potuto seguire l’evento attraverso la diretta televisiva e in live streaming.

Salvatore Liotti ha recitato il ruolo del mattatore nella FX Open, mentre Stefano Palummieri si è imposto nella categoria assoluta della FX2. Doppio successo anche per Daniele Tarani nella FX3, così come per Edoardo D’Amicis nell’emozionante sfida del Trofeo Predator’s. Per quanto riguarda le vetture Turismo, il duo Bolzoni-Marchesini ha recitato un ruolo da protagonista nella Prima Divisione, con Ivan e Pietro Fabris al top invece nella Seconda. Infine, Gianluca Giorgi e Tiziano Frattini hanno conquistato il successo assoluto nelle due gare della Formula Class, con Paolo Collivadino e Jacopo Prescendi vincitori nella graduatoria riservata alle Junior. In pista anche i piloti del Trofeo Italia Storico, ospite in questo occasione del week-end agonistico targato FX Italian Series.

FX Open – FX2.  Dopo la sfortuna patita al Mugello, Salvatore Liotti si è prontamente riscattato nel round di Magione, cogliendo una perentoria doppietta nella sua prima presenza in pista al volante di una Dallara F3 motorizzata Suzuki. Il pilota di Terracina, dopo aver conquistato la pole position davanti al leader della classifica FX Open Marco Minelli, non ha avuto difficoltà nel regolare la concorrenza nelle due gare, precedendo sul podio della categoria Giovanni Giordano e lo stesso Minelli, quest’ultimo in grado di conquistare la piazza d’onore in gara-2. Nella FX2, grande prova di forza di Stefano Palummieri, capace di imporsi in entrambe le occasioni al volante della sua Formula Renault. Il pilota piemontese ha preceduto nella graduatoria assoluta Saul Gorlato e Marco De Toffol in gara-1, mentre Federico Albanese e Davide Dallara lo hanno accompagnato sul podio nella seconda manche. Nella classe B, successi per Corrado Cusi (Predator’s-Yamaha EVO) e per lo stesso Albanese su Formula 4.

FX3. Ha lasciato solo le briciole ai propri avversari Daniele Tarani, grazie al doppio successo colto a Magione nel secondo appuntamento stagionale riservato alle monoposto Predator’s PC015. Il pilota laziale, dopo essere scattato dalla seconda fila in qualifica in seguito ad una penalità, è riuscito ad approfittare anche di una fase di neutralizzazione della gara con Safety Car per conquistare il successo in gara-1, precedendo Lyle Schofield e Davide Critelli. Nella seconda manche Tarani si è involato sin dalle battute iniziali, avendo la meglio nei confronti di Critelli e Francesco Atzori. Per quanto riguarda l’AM Trophy, ad imporsi nelle due prove è stato Devis Padovan davanti a Silvano Rangheri, con Bini e Giberti a spartirsi il terzo gradino del podio.

Trofeo Predator’s. Una serie di fantastiche sfide hanno caratterizzato le due gare del campionato riservato alle “classiche” Predator’s PC010 e modelli precedenti. Edoardo D’Amicis ha colto il successo al termine della prima manche, precedendo per soli 143 millesimi la compagna di squadra Jenni Sonzogni in una doppietta firmata dal team Derva Corse. Marco Vannini ha chiuso in terza posizione, precedendo l’ottimo rientrante Massimiliano Colombo ed il coriaceo Corrado Cusi, al volante del modello PC008. Nella seconda prova D’Amicis si è confermato leader in una gara interrotta con qualche giro d’anticipo a causa dell’esposizione della bandiera rossa, in un podio che ha visto nuovamente Sonzogni e Vannini sugli altri due gradini. Per quanto riguarda la classifica AM, Tommaso Lovati si è imposto nella prima manche davanti a Petralia e Faragasso, mentre nella seconda a conquistare il successo è stato Fortunato Catalano sullo stesso Faragasso e Zaniboni.

ATCC. Ancora un grande successo per la categoria riservata alle vetture Turismo, presenti in pista a Magione dopo l’apertura stagionale di Varano de’ Melegari. Nella Prima Divisione, doppio trionfo per la Seat Cupra Leon con Silvano Bolzoni e Andrea Marchesini, i quali hanno preceduto nelle due manche la Leon Supercopa di Gianlorenzo Moretti, mentre in terza posizione si sono piazzate rispettivamente la Fiat X 1/9 di Lorenzo Paoloni e la BMW M3 E46 di Max Morelli. Supremazia del duo “in famiglia” formato da Pietro e Ivan Fabris nella Seconda Divisione, capaci di svettare nei confronti di Mario Giannetta (Puegeot 106) e Ivan Pozzetto (Clio Cup) in gara-1, quindi di Andrea Borgna e dello stesso Giannetta in gara-2.

Formula Class Junior Italia. Grande ed emozionante sfida a Magione per le monoposto della storica serie tricolore. Gianluca Giorgi (Borbotta Racing) ha aperto nel migliore dei modi il suo week-end, trionfando nella classifica assoluta di gara-1 davanti a Paolo Collivadino (primo tra le Junior) e Marco Brambilla. Complice l’inversione delle prime sei posizioni sulla griglia di partenza, al via di gara-2 una scatenata Annalaura Galeati ha preso il comando delle operazioni subito dopo lo start, dando vita ad un acceso duello con il più esperto gruppo di rivali. La prova è stata quindi interrotta con l’esposizione della bandiera rossa ad alcuni giri dal termine, complice un contatto che ha visto come protagonisti Galli e Bruno: a trionfare è stato Tiziano Frattini, il quale ha preceduto Jacopo Prescendi (al top tra le Junior) e la stessa Galeati.

Luca Panizzi (organizzatore FX Italian Series): “Siamo molto soddisfatti per come è andato questo round di Magione. Nonostante si trattasse del primo week-end di Agosto, i nostri piloti non hanno resistito al fascino della pista ed i numeri ci hanno dato ragione, regalandoci gare spettacolari ed emozionanti fino all’ultima curva. Vorrei evidenziare in particolar modo lo show del Trofeo Predator’s, un campionato al quale teniamo molto e che ha dimostrato di saper fare emergere tanti giovani piloti. Desideriamo ringraziare anche i tantissimi appassionati che hanno seguito la nostra diretta in live streaming e su MS Channel: per noi è molto importante dare ai nostri protagonisti la visibilità che meritano. Adesso ci attende una seconda metà di stagione altrettanto interessante: siamo convinti che lo spettacolo non mancherà”.

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

LA FX ITALIAN SERIES IN PISTA AL MUGELLO NELL’AMBITO DELL’ACI RACING WEEKEND

Sullo spettacolare circuito toscano in scena le monoposto delle categorie FX Open e FX2, presenti ...