CIR

Un taglio rovina il Ciocco di Alessio Profeta e Sergio Raccuia

Alessio Profeta “Il risultato finale non da il giusto merito alla nostra gara, Siamo contenti dei nostri tempi in gara, ci rifaremo al Sanremo.”


Una trasferta sfortunata per l’equipaggio siciliano di Aci Team Italia, composto da Alessio Profeta e Sergio Raccuia, che nel corso del primo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Rally Sparco 2021, si è visto sfumare la top ten per un problema nella penultima prova speciale del 44° Rally il Ciocco e Valle del Serchio. A bordo della Skoda Fabia R5 Evo 2 del Trico World Rally Team gommata Pirelli, il portacolori della Island Motorsport si è fatto notare sin dallo shakedown del venerdì per le sue doti di guida, anche su fondo scivoloso.

“Un rally perfetto pareva male – ha commentato con un sorriso amaro il pilota della selezione di Aci Team Italia Alessio Profeta-. Ammetto di essere deluso dal risultato finale, perché quel taglio nella penultima prova speciale, sulla Careggine 3, ha rovinato la nostra gara e la nostra ottima prestazione fino a quel momento, ma sono molto soddisfatto dei tempi che abbiamo realizzato nel corso dei due giorni di gara. Già dallo shakedown avevamo capito di esserci con i riscontri cronometrici e col passare delle prove, abbiamo fatto sempre meglio. Nelle prime due prove del sabato mattino avevamo azzardato una scelta di gomme che ci aveva penalizzato, ma che ci ha permesso di poter spingere sulla Molazzana, prova speciale sulla quale abbiamo sempre dimostrato di avere un ottimo passo di gara, visto che sulla Molazzana 1 abbiamo conquistato il quinto tempo assoluto ed il sesto nel secondo passaggio. Prima del problema alla posteriore eravamo in nona posizione assoluta e stavamo continuando a risalire la classifica, con la possibilità di raggiungere i nostri avversari che si trovavano a pochi secondi da noi, ma abbiamo dovuto abbandonare i sogni di gloria nella penultima prova. Peccato per la classifica finale – ha concluso Alessio Profeta-, ma rimaniamo comunque molto soddisfatti del nostro passo gara, perché abbiamo dimostrato di essere molto competitivi, l’appuntamento è solo rinviato.”

“Il rammarico è tanto, perché dall’inizio ci siamo fatti vedere nella parte alta della classifica, con tempi da top ten – ha commentato Sergio Raccuia-. Nonostante il problema alla posteriore, non ci siamo persi d’animo e in trasferimento ci siamo dati da fare per poter raggiungere il palco d’arrivo meritatissimo. Anche se non ci ha premiato il risultato finale, siamo certi di avere un buon passo per questa stagione, adesso non ci rimane che aspettare il prossimo appuntamento, il Rally di Sanremo è vicino.”

L’equipaggio del Team PrOli, sarà adesso impegnato nel set up della nuova vettura Skoda Fabia r5 evo 2, in vista del prossimo appuntamento del campionato italiano rally sparco 2021, che si terrà in Liguria, in occasione del 68° Rally di Sanremo, in programma dal 9 al 11 aprile.


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker