CIWRC

Una foratura rallenta “Pedro” ed Emanuele Baldaccini al 15° Rally di Alba

“Pedro” ed Emanuele Baldaccini aspettavano con molto interesse la 15^ edizione del Rally di Alba, terza prova del Campionato Italiano WRC, non solo per la bellezza della gara, ma soprattutto per le caratteristiche di un percorso molto probante, in grado di evidenziare sia quanto di buono ma anche i problemi nell’adattamento con la Hyundai i20 R5 del BRC Racing Team.


“Le caratteristiche del Rally di Alba sono molto simili alle prove che si possono trovare nel Campionato del Mondo Rally – spiega “Pedro” – per questo per noi era molto importante essere al via.”

Purtroppo una foratura già sulla seconda prova speciale ha rallentato subito la corsa del pilota bresciano, inconveniente capitato oltretutto in un punto del tratto cronometrato che per la sua conformazione ha impedito all’equipaggio della Hyundai di effettuare il cambio del pneumatico se non dopo quasi cinque chilometri.

Il ritardo sul cronometro è apparso subito molto pesante, con quasi cinque minuti persi rispetto agli avversari.

“Pedro” ed Emanuele Baldaccini non si sono però persi d’animo, e risolto il problema sono ripartiti badando soprattutto alla propria gara: “Purtroppo siamo stati subito estromessi dalla top ten che era il nostro obiettivo – racconta “Pedro” al traguardo – ma devo dire che comunque a parte questo inconveniente sono molto soddisfatto della nostra gara, molto più delle prime due di Campionato che abbiamo corso. Iniziamo ad avere tra le mani la vettura, ed i tempi stanno arrivando, l’auto è più comprensibile, si comporta bene su quasi tutti i fondi, non ha eccessivi sottosterzi e come anticipavamo prima, la gara di Alba era per noi fondamentale per capire a che punto eravamo con il feeling. Di questo devo ringraziare anche tutto il BRC Racing Team che mi ha sempre dato una vettura perfetta, che non ha mai avuto alcun problema per tutta la gara, supportandomi anche nelle mie richieste.”


Un ultimo brivido finale per “Pedro” ed Emanuele Baldaccini è arrivato sulla settima prova speciale, quando un testacoda alquanto spettacolare stava mettendo la parola fine alla loro corsa, fortunatamente pescando il “jolly” giusto l’equipaggio è riuscito a ripartire senza conseguenze se non in termini cronometrici: “In questa gara ci siamo divertiti e possiamo dire che sulla settima p.s. c’è anche andata bene – chiude il pilota sorridendo – la cosa più importante è che al di là di quello che ci è successo torniamo da Alba consapevoli che siamo sulla buona strada. Lasciamo stare per il momento chi si gioca i posti sul podio che sono su un altro piano, ma per le prime dieci posizioni assolute adesso sappiamo che possiamo essere della partita anche noi.”

Il prossimo appuntamento nel Campionato Italiano WRC per “Pedro” ed Emanuele Baldaccini sarà al 56° Rally Friuli Venezia Giulia Alpi Orientali in programma per il 21 e 22 agosto.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker