Home » Salita » Una lunga prima manche di ricognizioni alla Luzzi Sambucina

Una lunga prima manche di ricognizioni alla Luzzi Sambucina

Necessari molti interventi dei Commissari di Percorso durante la salita di prove del 12° e conclusivo round di Campionato Italiano Velocità Montagna. Inizio all’insegna dei colpi di scena con stop per Magliona e Scola.

E’ iniziata all’insegna dei colpi di scena la 23^ Luzzi – Sambucina, con una lunga prima salita di ricognizione che si è protarta per i numerosi interventi necessari da parti dei solerti Commmissari di percorso.

I piloti hanno provato le reazioni delle vetture sul tracciato, anche se Cubeda,Fattorini, Iaquinta e Molinaro hanno ottenuto dei riscontri cornometrici interessanti e Merli è stato rallentato per la bandiera gialla esposta dopo la toccata di Magliona, Scola non ha compltetato lasalita per una toccata all’anteriore.  Anche Rea non ha potuto vedere il riscontro cronometrico completo poichè rallentato dalla segnalazione di un altro concorrente in difficoltà.

Tutto quindi in discussione e nulla di delineato, se non il fatto che altri dati saranno raccolti durante la seconda salita. Molta adrenalina presente nell’aria calabrese del round conclusivo di CIVM.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

MANCARUSO: TRICOLORE FATTO IN CASA

Una coppa di classe 1150M conquistata nel Civm, frutto di una precisa scommessa tecnica d’officina ...