Home » Slalom » UNITI PER AMATO

UNITI PER AMATO

Sinergia la parola richiesta per il maxi slalom catanzarese alle porte, che torna in calendario domenica e merita l’interazione fra i team già vista per qualcuna delle gare regionali stagionali. Basta campanilismi.

La terra delle divisioni, delle fazioni, delle forze antagoniste. La Calabria da corsa rispetta troppo spesso l’amaro cliché tipico della regione, brava a seppellire, inficiare, sabotare le altrui iniziative. Malgrado possa vantare varie eccellenze tecniche ed agonistiche e percorsi molto probanti e suggestivi. Anche le gare più belle infatti, nel tempo sono cadute sotto i colpi di una mentalità spesso miope e distruttiva. Divergenze fra Automobil Club, lotte intestine federali, campanilismi e correnti di comodo riverberati per decenni. Un alchimia deleteria, all’antipodo della passione vera. Nel motorsport del parallelo 38 e limitrofi, si trova spesso purtroppo, molto di tutto questo.

Nel 2018 alcune gare, come l’ultima di Oppido Mamertina, hanno goduto quantomeno di una sorta di “pax” fra i team, solerti come sono stati tutti a corroborare il listone iscritti, con piloti provenienti equamente dalle varie provincie. Una pratica costruttiva e collaborativa che andrebbe riproposta in ogni appuntamento, con e senza birilli ed in tutti i paesi ospitanti eventi a quattro ruote di questa regione dell’estremo sud Italia.

Amato, bella tappa dello spettacolare maxi slalom di domenica 16 settembre, avrebbe dovuto conoscere il format della cronoscalata in questo 2018, ma contingenze negative le hanno procrastinato questo bello ed ambito traguardo, alla prossima annata di gare. Il percorso lo merita, l’impegno delle istituzioni locali, anche. Capofila nell’esportazione dei propri piloti è proprio il team New Generation Racing, il più grande ed attivo della regione, nativo di Tiriolo ma ossequioso nel rispettare ed onorare qualunque appuntamento agonistico calabrese, con un numero costantemente robusto di iscritti. Un aspetto fondante di questa scuderia mantenutosi nel tempo, per una squadra chiamata a collaborare oggi con entusiasmo e professionalità, a un altra grande edizione della gara di Amato, accanto al sindaco Saverio Ruga ed alla sua giunta e accanto all’ACI Catanzaro del presidente Eugenio Ripepe, recentemente confermato alla guida dell’ente promotore del campionato slalom, da sei intense stagioni.

La speranza è che squadre e piloti privati partecipino con numeri importanti a questa ed alle altre gare stagionali, per continuare il trend positivo visto ad Oppido e invertire le sgradevoli tendenze dure a morire, a confliggere con il lavoro del dirimpettaio calabrese da corsa, posto solo due palme più in la’. La ragione e la passione comune, sentitamente ringraziano.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

BUON BILANCIO NEW GENERATION RACING A SAMBATELLO

Vittoria di classe e gruppo con Michele Mazza ed altri podi per il motor team ...