Home » Slalom » VENANZIO: BENE MA NON BENISSIMO

VENANZIO: BENE MA NON BENISSIMO

Altri punti in ottica tricolore raccolti a Erice, motore e gomme ok, ma il quadro tecnico, seppur positivo, non rispecchia ancora pienamente le attese pre stagionali.

Un errore di guida nell’ultima salita utile, delle noie al cambio nella seconda manche, ma un buon secondo posto centrato in Sicilia, utile a muovere la classifica e a rimpolpare la situazione in attesa della terza di giugno, quando fra Salerno e Croce di Cava, appuntamento molto gradito e vicino geograficamente, Venanzio proverà a vincere e ad allungare in classifica. Le note liete arrivano dal motore: Questo propulsore mi fa paura, spinge in maniera abnorme. Domenica Giuseppe Gulotta è venuto a farmi i complimenti, dicendomi che in quel tratto dove fosse lui nessuno riuscisse a fare strada quanto me. A qualunque regime è sempre pronto e potente, ne sono contentissimo. Moreno ha fatto un gran lavoro.

Anche per le coperture, il bi-campione italiano si dimostra contento: Le Pirelli ti danno un buon grip e anche dopo tre salite mantengono la prestazione buona.

L’obiettivo è vincere il terzo titolo, come ogni anno il pilota di Massa Lubrense parte per centrare questo obiettivo, ma la concorrenza è implacabile: Ovunque vai, sai che oltre ai rivali di sempre, puoi trovare i piloti locali che su quelle strade sono pericolosissimi. Schillace, Castiglione, Gulotta, nelle loro gare di casa sono ancora più competitivi che nelle altre, dove restano comunque fortissimi. E’ una guerra, sempre. E nelle gare al nord, se ne aggiungono altri.

Salerno-Croce di Cava: Sono fiducioso, penso di potermi esprimere ancora una volta bene e di poter lottare a pieno titolo per il successo. Le domeniche da ragioniere non mi interessano, voglio vincere e portarmi al comando. Non solo per la classifica, ma anche per avere la conferma che la strada tecnica giusta, dopo tanto lavoro, sia ormai pienamente delineata.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

LA NEBROSPORT FA IL PIENO DI COPPE ALLO SLALOM DELL’ETNA

Un fine settimana da ricordare per la Nebrosport, quello vissuto tra il 20 e 21 ...