Home » Slalom » CIS » VENANZIO SECONDO MA VINCENTE
VENANZIO SECONDO MA VINCENTE

VENANZIO SECONDO MA VINCENTE

In virtù della mancata assegnazione di punti alle monoposto formula, il pilota campano fa bottino pieno di punti ad Erice abbattendo quasi del tutto il gap con Emanuele.


Ci ha provato fino all’ultimo frame, ma per soli quattro decimi ha mancato la zampata decisiva. Salvo Venanzio ha tirato come un forsennato nella manche clou da dentro o fuori della terza tappa del Tricolore Slalom, per centrare una posizione utile a fargli accorciare il passo rispetto a Fabio Emanuele, vincitore delle prime due gare. Se gli fosse riuscito l’intento di prendersi la vetta assoluta sarebbe stato soddisfatto l’istinto primordiale del pilota, quello basico della vittoria. Ma anche così, secondo alle fotocellule, va più che bene, stante la normativa che non assegna punti alle vetture del gruppo SS.

VENANZIO SECONDO MA VINCENTEIl bicampione italiano a birilli, con i 15 punti del vincitore fra i piloti ammessi al punteggio, ha così allungato fino a quota 35, contro i 38 del leader provvisorio Emanuele. Un colpo di reni che perora la sua dichiarata causa, di provare a vincere il terzo titolo. Così Venanzio ai nostri microfoni: “Castiglione è un ragazzo sempre veloce e nella sua strada lo è ancora di più. Ho provato a prendermi la gioia del successo, ma va benissimo pure così. Sono contento perché abbiamo fatto passi avanti come assetto e la macchina la sento migliorata. Andiamo avanti fiduciosi”.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

A LAVORO PER MASSA LUBRENSE

A LAVORO PER MASSA LUBRENSE

Il 13 dicembre è la data censita dall’istituzione  sportiva per l’ultima prova del Tricolore Slalom ...