CIS

VENANZIO vs EMANUELE: LE PAROLE DEGLI SFIDANTI

Gara decisiva per il tricolore a casa del pilota campano, campione con la sola vittoria e nessun’altra combinazione. Cinque a due i successi sul percorso, a favore del driver indigeno. 


Non gli resta che vincere. Punto. E a capo. 

Nessun’altra posizione che lo vedesse eventualmente davanti al diretto avversario Fabio Emanuele lo premierebbe col terzo titolo italiano, perché gli porterebbe soltanto due punti in più del molisano. Il trono di giornata invece, gli garantirebbe 2,5 punti utili e quindi quel mezzo punto in più su Emanuele che lo sancirebbe campione. Niente calcoli quindi, come trapela dalle parole dei due protagonisti. 

VENANZIO vs EMANUELE: LE PAROLE DEGLI SFIDANTICosì Venanzio: Felice di giocarmi il titolo a casa mia, su una strada che percorro da una vita tutti i giorni. Ovvio che mentalmente e praticamente disponga di un benefit, ma lungi da me pensare che sia semplice battere Fabio e la sua Osella. Non lo penso proprio. Concentrazione massima e attenzione a tutti i dettagli, questo serve per vincere domani e concretizzare il sogno del terzo titolo. E’la sfida più insidiosa e delicata della mia carriera e me la voglio giocare fino alla fine con dovizia  ed intensità assoluta. 

VENANZIO vs EMANUELE: LE PAROLE DEGLI SFIDANTIGli fanno eco le parole dell’eterno rivale Fabio Emanuele: Le strade della penisola sorrentina non sono mai facili da interpretare, Salvatore corre a casa sua e certamente vorrà giocarsi questa sua confidenza col percorso nel migliore dei modi, di questo ne sono ben consapevole. Io però non mi sento sconfitto in partenza, ma conscio di potermi giocare anche qui le mie carte, fino alla fine. La prima manche sarà per me di ambientamento, mentre le altre mi vedranno all’attacco. Sarà una sfida bellissima e lo sport certamente vincerà a prescindere. Entrambi vogliamo e dobbiamo vincere per metterci al riparo da qualunque rischio di classifica. Lui può solo starmi davanti da primo assoluto, perché in caso di altro piazzamento con me a ridosso, io vincerei per quel mezzo punto che da vincitore, a lui frutterebbe invece il titolo. E’dura, ma io sono pronto. Come sempre. 


Francesco Romeo 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker