Home » Salita » Vittoria con record per Merli a Ecce Homo

Vittoria con record per Merli a Ecce Homo

Christian Merli, al volante dell’Osella FA30 Zytek LRM, conquista il primo gradino del podio nella cronoscalata “Ecce Homo” a Sternberk in Repubblica Ceca. È il 5° appuntamento del Campionato Europeo della Montagna. Il pilota del Team Blue City Motorsport ha dominato sia in prova sia in entrambe le gare di ieri. Non solo, ma stacca il nuovo record del tracciato lungo 7,800 chilometri.

A proposito di record
Quello di oggi è il 5° in cinque gare dell’Europeo. Inoltre questa è la seconda vittoria assoluta, mentre ha conquistato l’argento in Francia e Portogallo. Aggiungiamo pure le due salite del Campionato tricolore, Nevegal e Verzegnis, dove l’alfiere della Scuderia Vimotorsport ha staccato altri due record.

L’intervista
“Che dire? Speriamo che continui così. Sono strafelice. Benissimo in Gara 1, dove la nostra Osella era perfetta. All’arrivo avevo qualche goccia sulla visiera, ma questo non m’ha ostacolato nel fare il miglior tempo ed il record. Poi è iniziato il diluvio. Nella seconda salita siamo stati indecisi sino all’ultimo sulla scelta delle coperture Avon da adottare. Abbiamo optato per le intermedie ed è stata la scelta giusta. Quando mi sono schierato ha iniziato nuovamente a gocciolare. Tracciato umido nel sottobosco e bagnato negli altri tratti. Scelta perfetta ed è arrivata la vittoria. Fantastico. Ora ci spostiamo per gareggiare nel prossimo appuntamento Cem a Glasbachrennen in Germania”. 

Le prove
Nella prima sessione ufficiale, Merli occupa la prima posizione in 2’46”69. Secondo posto per Simone Faggioli in gara con la Norma M20 FC a 4”77 dal leader. Quindi il pilota di casa Milos Benes con la FA 30 e l’austriaco Lampert, pilota del Team Blue City Motorsport con vettura gemella. Sole nella seconda manche ed i riscontri cronometrici s’abbassano. Christian sigla il primo nuovo record del tracciato in 2’42”51. Faggioli è alle sue spalle staccato di 7”53.

Gara 1
Christian è primo in 2’41”37, nuovo record del tracciato. Il pilota della Scuderia Vimotorsport abbassa il record appartenuto a Faggioli dello scorso anno di 2”. Il fiorentino della Norma lo segue a 2”92. Poco dopo inizia a diluviare. Il direttore di gara espone il cartello “Wet Race”, gara bagnata. Si cambiano assetti e gomme ed inizia Gara 2. Verso le 15 smette di piovere, mentre si schierano le ultime vetture di Categoria 1. L’asfalto rimane umido ed riscontri cronometrici sono alti. 

Gara 2
Ricomincia a cadere la pioggia quando Christian Merli scatta per ultimo con il numero 1 appiccicato sulla sua Osella. Stoppa il cronometro a 3’04”36 ed il 5° appuntamento Cem è suo. Secondo gradino del podio per Vàclav Janik al volante della Norma M20 FC, mentre Faggioli è terzo. 

Il podio per somma dei tempi
1° Merli (Osella FA30) in 5’45”73, 2°Janik (Norma M20 FC) a 9”35, 3° Faggioli (Norma M20 FC) a 11”32. 

Il calendario del CEM
15/4 Col Sait Pierre (Francia)- Vincitore Sebastien Petit (Norma M20 FC), 22/4 Rechbergrennen (Austria) – Vincitore Christian Merli (Osella FA30), 13/5 39ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo) – Vincitore Simone Faggioli (Norma M20 FC), 20/5 47ª Subida al Fito (Spagna) – Vincitore Simone Faggioli (Norma M20 FC), 3/6 Ecce Homo (Repubblica Ceca) – Vincitore Christian Merli, 10/6 Glasbachrennen 2018 (Germania), 24/6 Coppa Paolino Teodori (Italia), 22/7 35ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia ), 29/7 Limanowa (Polonia), 19/8 Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 2/9 Bistrica (Slovenia), 16/9 Buzetski Dani (Croazia).

di Maurizio Frassoni

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Sono 209 i verificati alla Morano – Campotenese

Completate le operazioni preliminari alla gara cosentina 6° appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna. Tutti ...