Home » Pista » WEC » WEC | IL TEAM CETILAR RACING SESTO AL TERMINE DI UNA DIFFICILE 6 ORE DI SPA
WEC | IL TEAM CETILAR RACING SESTO AL TERMINE DI UNA DIFFICILE 6 ORE DI SPA

WEC | IL TEAM CETILAR RACING SESTO AL TERMINE DI UNA DIFFICILE 6 ORE DI SPA

LACORTE, SERNAGIOTTO E BELICCHI PORTANO NELLA TOP-10 ASSOLUTA UNA GARA INIZIATA CON LA PIOGGIA E CONCLUSA CON L’AMAREZZA DI NON AVERE AVUTO IL MEZZO PER FARE MEGLIO


Un’altra gara portata a termine per il team Cetilar Racing, che ha centrato il sesto posto della LMP2 ed il nono assoluto (migliore risultato ottenuto fino ad ora nel corso della stagione 2019-2020) nella 6 Ore di Spa-Francorchamps, sesto degli appuntamenti del Mondiale FIA WEC.
Una gara sicuramente difficile. Non solo per le condizioni meteo, con la pioggia intensa che ha reso necessario nelle fasi iniziali l’intervento della safety car. Ma soprattutto per tutta una serie di circostanze che hanno reso impossibile fare meglio.
Alla fine per la Dallara n.47 gestita dalla AF Corse e portata in pista da Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi è arrivato il massimo risultato possibile.
Abbiamo dimostrato che anche in condizioni difficili ci potevamo essere. Ma abbiamo una vettura che ha risentito di tutte le problematiche legate al mancato sviluppo – ha commentato Roberto LacortePer fare un esempio, con la pioggia era quasi impossibile avere una visuale chiara da dentro l’abitacolo. Mi spiace molto, perché sia io che Andrea e Giorgio abbiamo guidato veramente bene. Del resto in un Mondiale come il FIA WEC a contare sono proprio i particolari. Purtroppo non abbiamo avuto dalla Dallara il supporto che volevamo. Cetilar Racing ha investito tanto, con il cuore e le risorse. Ma noi guardiamo avanti, dal momento che abbiamo già un progetto ambizioso per il prossimo anno, che porteremo avanti con AF Corse e di cui sveleremo i dettagli in un altro momento”.
Dopo avere ottenuto nelle qualifiche di venerdì il settimo responso assoluto, a sostenere il primo stint di guida è stato proprio Lacorte, che è riuscito ad imporre un passo regolare. Con lo scorrere dei minuti, la pioggia ha iniziato a diminuire e dopo la prima ora è salito in macchina Sernagiotto, poi rilevato al volante da Belicchi. Un ciclo che si è ripetuto nelle tre ore successive, che non hanno fatto registrare grosse variazioni, fatta eccezione per la safety car intervenuta a un’ora e 20 minuti dalla fine per il grosso ma fortunatamente incruento incidente che ha coinvolto l’Alpine di Thomas Laurent.
Il prossimo appuntamento sarà quello più importante dell’anno. Ovvero la 24 Ore di Le Mans, in programma nel fine settimana del 19 e 20 settembre e a cui il team Cetilar Racing prenderà parte per il quarto anno consecutivo dopo avere portato a termine tutte le tre precedenti edizioni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

WEC | Rigon porta sul podio la Ferrari in Bahrain

WEC | Rigon porta sul podio la Ferrari in Bahrain

Finale di stagione con podio per Davide Rigon che sul circuito del Bahrain conquista il ...