Home » Rally » WRC » WRC, Rally Germania 2019 – DAY 2: Tanak domina la giornata ma Neuville non molla

WRC, Rally Germania 2019 – DAY 2: Tanak domina la giornata ma Neuville non molla

La prima vera giornata di sfide in terra tedesca, caratterizzata dalle famose prove tra i vigneti, ha visto imporsi l’estone di casa Toyota Tanak ma il rivale Neuville, su Hyundai, dista soltanto 2.8 secondi. Più attardato Ogier, terzo a 22.1 secondi.

PS2 Stein und Wein I: Si impone Neuville, Suninen costretto al ritiro per guasto

La giornata del venerdì si è aperta con il primo passaggio sulla prova da 19.44 Km, la seconda per lunghezza di oggi, e ad imporre il passo ci ha pensato il belga Neuville, staccando di 1.7 secondi Ott Tanak e 3.3 secondi Ogier. Quarto Kris Meeke a +5.0, con l’unico obiettivo di portare a casa importanti punti per il costruttori. Stesso obiettivo per Latvala, quinto a +5.8 secondi. Finisce dopo pochi chilometri la giornata di Teemu Suninen, costretto ad alzare bandiera bianca a causa di un problema alla sua Fiesta, davvero un peccato!

PS3 Mittelmosel I: Tempone di Tanak che si porta in testa al rally

Nella seconda prova della mattinata, quella più lunga del loop, ad imporsi è stato Tanak, che in un colpo solo ha vinto la prova e si è portato in testa alla generale. Seconda piazza per Neuville, che paga 2.4 secondi dal rivale. Terzo tempo per Dani Sordo, a +6.2 secondi, contento del feeling sulla ritrovata I20 WRC. Quarto ancora Meeke su Toyota ed in quinta posizione troviamo ancora Latvala. Più attardato Ogier, che ha chiuso in sesta posizione a +8.8 a causa di un piccolo errore ad un incrocio.

PS4 Wadern-Weiskirchen I: Ancora Tanak che tenta l’allungo

L’ultima prova della mattinata in terra tedesca misurava soltanto 9.27 Km, ma Ott Tanak non ha perso l’occasione per guadagnare tempo sui rivali, vincendo anche questa prova. Secondo Neuville a +1.5 mentre terzo ha chiuso Ogier, a +2.4. Quarto Esapekka Lappi, purtroppo sempre in difficoltà sull’asfalto. Quinto Mikkelsen.

PS5 Stein und Wein II: Scratch di Neuville che si riavvicina a Tanak

Il loop pomeridiano si è aperto all’insegna dell’alfiere di casa Hyundai, che ha piazzato il miglior tempo, staccando Kris Meeke di 1.5 secondi e Ott Tanak di 1.6. Quarto Ogier a 1.7, che dovrebbe aver risolto i problemi di sottosterzo nel service di metà giornata. Quinto Dani Sordo a 4 secondi netti.

PS6 Mittelmosel II: Vittoria di Tanak

Il secondo passaggio sulla prova più lunga di giornata, caratterizzata da molte inversioni sporche nei vigneti, ha visto imporsi Tanak, anche se per soltanto 1 secondo nei confronti di Neuville. Terzo Sordo a +1.2, che scavalca Meeke nella generale. Quarto tempo per Latvala, contento per come sta andando la giornata, mentre quinto ha chiuso Meeke. Sesto tempo per Ogier a +4.1.

PS7 Wadern-Weiskirchen II: Altro scratch di Tanak ma Neuville è ad un soffio

L’ultima prova di giornata è stata vinta ancora dall’estone di casa Toyota, dimostrando grandissima abilità nel mantenere un ritmo serratissimo nell’intera giornata. Secondo Neuville anche se per solo 2 decimi mentre terzo ha chiuso Mikkelsen a +2.2, il norvegese occupa la sesta posizione generale. Quarto Lappi a +2.4 secondi mentre quinti a parimerito troviamo Ogier e Greensmith, chiamato nuovamente a sostituire l’infortunato Evans a bordo della Fiesta M-Sport, su cui sta guadagnando feeling ed esperienza prova dopo prova. Settimo Latvala a +4.6, arrabbiato per un paio di svarioni nei prati a bordo della sua Toyota. Problemi invece per Sordo, costretto a percorrere l’ultima parte della prova in prima marcia, per evidenti problemi alla trasmissione della sua I20, davvero un peccato per lo spagnolo!

A fine giornata troviamo quindi al comando Ott Tanak, seguito da Thierry Neuville a +2.8 e Sebastien Ogier a +22.1. Quarto Meeke a +25.6

WRC2 PRO: Comanda Rovampera ma Kopecky non è troppo lontano

Parlando del WRC2 PRO, che vede al via 4 equipaggi, a fine giornata troviamo in testa il giovane Kalle Rovampera, capace di dimostrare la ormai maturità acquisita a bordo della Fabia R5 Evo, con cui ha vinto quasi tutte le prove di giornata. Seconda posizione per Jan Kopecky su vettura gemella, staccato di 19.6 secondi, abbastanza contento della giornata, pur consapevole che battere il giovane compagno sia impresa ardua. Terza piazza per Mads Ostberg sulla C3 R5, a 56.4 secondi, attardato da un feeling non ottimale e da problemi alla sua vettura nelle ultime due prove. Quarto Eric Camilli sulla Fiesta Mk2, che dopo una mattinata distante dai primi, nel pomeriggio è riuscito bene o male ad avvicinarsi alle Skoda, che al momento restano comunque imbattibili.

WRC2: Dominio francese nel WRC2, con Lefebvre e Ciamin in fuga!

Tra i privati delle R5 le lotte non mancano mai, soprattutto quando si hanno tanti giovani talenti al via come in questa tappa del WRC. A fine giornata in testa troviamo Lefebvre su Polo R5, al rientro nel mondiale dopo diverso tempo, decisamente a suo agio a bordo della vettura di casa VW. Seconda posizione per il giovane talento francese Ciamin su vettura gemella, a +8.1, sempre in grado di dimostrare di potersela giocare con i big del circus. Terza posizione per il locale Kreim, su Fabia R5 Evo, a +32.1. Di rilievo la quinta posizione del nostro Fabio Andolfi, su Fabia R5, capace di staccare tempi di tutto rilievo nelle insidie che l’ADAC riserva.

Appuntamento a domani con ben 8 prove speciali, tra cui quelle nella famosa base militare di Panzerplatte, per un totale di 157.92 Km cronometrati.

Luca Dal Farra

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Un sorriso “mondiale” per Movisport: Fabio Andolfi tra i big in Turchia

 Lo scorso fine settimana grande prova di forza per il savonese di Aci Team Italia, ...