Home » Rally » WRC » WRC Rally Italia Sardegna 2019 – DAY 2: Sordo va in testa mentre Ogier e Latvala sono KO

WRC Rally Italia Sardegna 2019 – DAY 2: Sordo va in testa mentre Ogier e Latvala sono KO

Giornata ricca di colpi di scena quest’oggi sugli sterrati sardi, in cui Sordo è riuscito a piazzarsi in testa alla classifica, ma dovrà stare attento agli attacchi di Tanak e Suninen nella giornata di domani. Ritiro invece per Ogier e Latvala mentre Neuville è attardato.

PS2 Tula 1: Tempone di Suninen che si mette davanti a tutti

La prima prova della seconda giornata del Rally Italia Sardegna prevedeva 22.25 Km pieni di insidie, con i primi a passare costretti a fare da apripista per gli altri. A sfruttare al meglio questo vantaggio ci ha pensato Teemu Suninen, che con la sua Ford Fiesta è riuscito ad imporsi su tutti i suoi rivali, nonostante il setup della vettura non fosse al top. Secondo tempo per il compagno di squadra Evans, staccato di 4.8 secondi mentre terzo ha chiuso un buon Jari Matti Latvala su Toyota, a 6.5 del leader. Quarto Kris Meeke, un po’ in difficoltà dato che lo scorso anno non ha percorso queste speciali, a 10 secondi netti. Paga già parecchi secondi Ogier poiché è il primo a partire sulle prove, chiudendo a +16.7.

PS3 Castelsardo 1: Ancora Suninen ma Latvala è molto vicino

La seconda speciale della mattinata ha visto ancora il miglior tempo del veloce finlandese, molto a suo agio sugli sterrati sardi. Staccato di solo 1.7 secondi ha chiuso il connazionale Latvala, mentre in terza posizione troviamo Dani Sordo, a 4.4 secondi. Quarto tempo per un ottimo Ott Tanak, che nonostante sia il secondo a percorrere le prove, riesce comunque a mantenere contenuti i distacchi. Quinti Elfyn Evans, più staccato rispetto al passaggio precedente dal compagno di team. Perdono, invece, rispettivamente 11.3 e 12.8 secondi Neuville ed Ogier.

PS4 Tergu – Osilo 1: Scratch di Tanak ma Latvala si prende la vetta!

La prova numero 4 è stata vinta dal veloce estone sulla Toyota Yaris WRC, che si è messo alle spalle per 1.6 secondi Dani Sordo e Jari-Matti Latvala. Quest’ultimo, grazie ad un tempo parecchio più alto di Suninen (+15.1), ha preso in mano il comando delle operazioni nella classifica generale, per ben 2.9 secondi. Quarto tempo per Meeke, mentre quinto ha chiuso Neuville, staccato di 3.5 secondi. Sesto il rientrante e tester Toyota Hanninen, mentre settimo ha chiuso Mikkelsen, in difficoltà a causa di una errata scelta di gomme. Ancora in ritardo Ogier, che paga 9.3 secondi da Tanak.

PS5 Monte Baranta 1 – Vittoria di Lappi mentre Ogier è costretto al ritiro!

Grandissimo colpo di scena nell’ultima prova della mattina: Sebastien Ogier è stato costretto al ritiro dopo che un contatto con una roccia all’interno di una cava ha messo KO la sospensione anteriore sinistra della sua C3 WRC, davvero un peccato! La vittoria della prova è andata al compagno di squadra Lappi, con Tanak in seconda posizione a +2.2, mentre terzo ha chiuso Sordo a +2.3.

Al termine della mattina troviamo Latvala al comando, Tanak secondo a +2.8 e Sordo terzo a +3.5.

PS6 Tula 2: Suninen il più veloce ma il due Tanak-Sordo comanda la generale!

Il loop pomeridiano si è riaperto all’insegna del giovane finlandese di casa M-Sport, che è riuscito a mettersi alle spalle Dani Sordo di 3.4 secondi e Ott Tanak di 4.1 secondi: i due ora comandano la classifica generale a parimerito! Quarto tempo per Kris Meeke a 5.3 secondi mentre in quinta posizione ha chiuso Evans, a +6.2. Problemi invece per Latvala, che è stato vittima di un capottamento ma che comunque è riuscito a portare a termine la prova, pagando però più di 8 minuti. Problemi anche per Neuville che a causa di una incomprensione nelle note ha danneggiato il radiatore della sua I20, perdendo un totale di 18.2 secondi dal leader.

PS7 Castelsardo 2: Prova cancellata per necessità di soccorso ad uno spettatore

La seconda prova del pomeriggio è stata annullata dopo 3 partenze in quanto uno spettatore aveva necessità di cure mediche dopo un malore. Gli unici a segnare un tempo sono stati Neuville, Evans, staccato di 1 secondo dal leader e Tanak, staccato di 5 secondi. Tutti gli altri hanno ricevuto il tempo dell’estone.

PS8 Tergu – Osilo 2: Scratch di Sordo che tenta la fuga nella generale

Il secondo passaggio sulla prova da 14.14 Km è stato vinto dallo spagnolo di casa Hyundai, con un vantaggio di 1.5 secondi su un buon Hanninen e 4.1 su Lappi. Quarto tempo per Latvala, che dopo la prova precedente, ha dovuto rimuovere il parabrezza danneggiato dalla sua Yaris, percorrendo questa speciale senza. Quinto tempo per Tanak a +4.7 da Sordo. Molto attardato Neuville, che paga ben 28.7 secondi, a causa dell’eccessivo consumo delle sue gomme. Momento di paura per Evans, che è finito fuori strada con la sua Fiesta, ma per fortuna è riuscito a completare la speciale.

PS9 Monte Baranta 2: Vittoria di Mikkelsen ma Lappi è ad un soffio!

La giornata si è conclusa con la prova numero 9 da 10.99 Km ed è stata vinta dal norvegese Mikkelsen, dopo un inizio di rally non troppo soddisfacente. Secondo tempo per Lappi, ad 1 solo decimo, che ha quasi trovato l’armonia con una non perfetta C3 WRC. Terzo tempo per Sordo, che chiude così la giornata al comando del rally. Quarta piazza per Suninen a 4.5 secondi mentre quinto ha chiuso Meeke. Ritiro per Latvala, rimasto bloccato con la sua Yaris all’uscita di un tornante.

A fine giornata troviamo in testa alla classifica Dani Sordo, con un vantaggio di 10.8 secondi su Teemu Suninen e di 11.2 su Ott Tanak.

WRC2 PRO: Che giornata! Rovampera e Kopecky sono staccati di soli 6 decimi!

Parlando del WRC2 Pro la giornata è stata completamente all’insegna dei due alfieri Skoda, poiché Ostberg si è attardato fin da subito nella generale a causa di una foratura mentre Gus Greensmith è stato vittima di una uscita di strada, senza conseguenze, nella PS5. In realtà però la maggior parte delle prove speciale sono state vinte da Ostberg ma a fine giornata troviamo in testa Kalle Rovampera, con soli 6 decimi di vantaggio su Kopeecky. Terza posizione per Ostberg a quasi 11 minuti.

WRC2: Comanda le operazioni Gryazin su Skoda Fabia

Per quanto riguarda i privati delle R5, a fine giornata troviamo in testa il giovane Nikolay Gryazin su Skoda Fabia, in grado di portare a termine una giornata di tutto rispetto e priva di errori. Seconda posizione per Takamoto Katsuta, staccato però di 36 secondi. Terza posizione per Simone Tempestini, a +45.6. C’è da dire però che l’effettivo leader di giornata è stato il francese Loubet, che è stato al comando con un buon margine fino alla PS8, ma poi nella PS9 ha chiuso con un ritardo di quasi 2 minuti, relegandolo in sesta piazza assoluta. Ritiro sulla PS2 per il nostro connazionale Andolfi.

JWRC: Prima posizione per lo svedese Radstrom

La classifica riservata alle vetture del JWRC vede al comando lo svedese Radstrom, con un vantaggio di 16.8 secondi sul connazionale Kristensson e di 19.6 secondi su Jan Solans. Ottava piazza per Enrico Oldrati.

La giornata di domani prevede 6 prove speciali, ovvero 3 da percorrere 2 volte, per un totale di 142.42 Km. Vedremo se Sordo riuscirà a mantenere la vetta del Rally.

Luca Dal Farra

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Nuove sensazioni forti per Movisport : Andolfi e Gryazin ok in Galles, Michelini trionfa a Pistoia

Entrambi i piloti sono nella top ten iridata del WRC-2 ed a Pistoia Rudy Michelini, ...