WRC

WRC Rally Monte-Carlo DAY3 | Ogier si riprende la testa! Ritiro per Tänak

Finalmente si vede la neve sulle prove del Monte Carlo, vera essenza di questo rally, ed Ogier ha dimostrato ancora una volta di essere il migliore in queste condizioni, riprendendosi la testa della classifica con un gran tempo sulla prima prova di giornata. Ritiro per Tänak, costretto all’abbandono dopo due forature.


PS9 La Bréole – Selonnet 1: Tempo assurdo per Ogier, Tänak fora e perde tempo

La giornata è scattata anche quest’oggi all’alba, con la partenza della PS da 18.31 Km fissata alle 6:30 della mattina. Situazione molto delicata in strada, con un po’ di neve scesa durante la notte e vari tratti misti ghiaccio. Il miglior tempo è stato fatto registrare dal campione in carica Ogier, dimostrando come l’esperienza in questo tipo di prove è sempre dalla sua parte e fa nettamente la differenza. Secondo tempo per il compagno Evans, staccato di ben 17.8 secondi, non contento della sua prestazione e costretto così a lasciare la vetta della classifica al compagno transalpino. Terza piazza per Dani Sordo, a +19.2, mentre in quarta ha chiuso Rovanpera, a +22.6. Problemi per l’estone Tänak, il quale dopo un testacoda ha subito una foratura a causa di una roccia in traiettoria. In totale perde un minuto e 20 dal leader. Da sottolineare il gran tempo di Mikkelsen, su Fabia Rally2, in sesta piazza a +39.4 da Ogier.

PS10 Saint-Clément – Freissinières 1: Gran tempo per Neuville, Tänak fora di nuovo

Unico passaggio di giornata sulla prova in cui Tänak si è reso protagonista della spettacolare uscita di strada nel 2020. Avvantaggiato dall’evoluzione delle condizioni del manto stradale, Neuville è riuscito a stampare il miglior tempo, infliggendo distacchi importanti ai suoi diretti rivali. Seconda piazza per il giovane Loubet, a 12 secondi dal belga, rientrato in gara con la formula del super-rally dopo la botta di ieri. Terza piazza per Dani Sordo a 14 secondi dal compagno di squadra, mentre quarto ha chiuso Rovanpera, a +24.2. Seconda foratura per Tänak, costretto a procedere a rilento per preservare un po’ di gomma e rientrare al parco assistenza. Davvero sfortunato anche questo Monte Carlo per l’estone, dopo l’incidente del 2020.


WRC Rally Monte-Carlo DAY3 | Ogier si riprende la testa! Ritiro per Tänak

PS11 La Bréole – Selonnet 2: Tripletta Toyota, con Evans miglior tempo

La giornata, dopo il parco assistenza, si è conclusa con la ripetizione della prima prova della mattinata, e si segnala la mancanza di Tänak, che dopo la doppia foratura ha deciso di ritirarsi definitivamente. Su fondo ancora in alcuni tratti innevato, l’hanno spuntata gli uomini Toyota, con miglior tempo di Evans, seconda posizione per Ogier a +1.3 e terza per Rovanpera a +7.8. Quarto tempo per Neuville, più staccato, a 13.4 dal leader e che domani si giocherà il gradino più basso del podio con il giovane Rovanpera. Quinto tempo per un altro giovane talento emergente (se non già affermato) e figlio d’arte Oliver Solberg, che a bordo della sua i20 R5 ha chiuso a soli 15.8 secondi da Evans, sfruttando a pieno il miglioramento della strada con i passaggi dei concorrenti.

A fine giornata, quindi, gli uomini Toyota comandano ancora le operazioni, con Ogier primo, Evans secondo a +13.0 e Rovanpera terzo a +56.8.

WRC Rally Monte-Carlo DAY3 | Ogier si riprende la testa! Ritiro per Tänak

WRC2: Mikkelsen non sbaglia e resta saldamente al comando

Giornata complicata anche per i piloti del WRC2, con Mikkelsen che ha dimostrato tutto il suo talento e ha gestito sontuosamente il grande vantaggio che ha sui suoi avversari, che a fine giornata supera i 2 minuti. Sempre in seconda posizione il giovane Fourmaux su Fiesta Rally2, che deve ora difendersi dal connazionale Camilli, dopo che sulla PS10 ha perso molto tempo a causa di una foratura. Il distacco tra i due transalpini è ora di soli 17.6 secondi!


WRC3: Continua il dominio transalpino, Rossel ormai vede la vittoria

Continua il dominio dei piloti transalpini nella categoria del WRC3, dove Yohan Rossel vede più vicina la vittoria a bordo della sua C3 Rally2, dopo che nella prova numero 10 ha inflitto distacchi superiori ai 2 minuti ai due connazionali contendenti, Bonato e Ciamin, su vetture gemelle, entrambi purtroppo vittime di forature. A fine giornata Rossel possiede così un vantaggio enorme, 2 minuti netti su Bonato e 3 minuti e 40 su Ciamin!

La giornata conclusiva di questa edizione del Rally di Monte Carlo prevede quattro prove speciali, due da ripetere due volte, per un totale di 54.48 Km cronometrati.

Luca Dal Farra

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker