Home » Rally » WRC » WRC Rally Svezia 2020 – DAY1: Evans alla caccia del riscatto
Rally Svezia 2020

WRC Rally Svezia 2020 – DAY1: Evans alla caccia del riscatto

Prima giornata di sfide in Svezia, seppur su un fondo non propriamente tipico dell’evento, ed Evans ha dimostrato di poter riscattare la vittoria sfuggita al Monte Carlo, piazzandosi fin da subito al comando. Anche Tanak però non ci sta, e dopo l’uscita di strada sulle strade monegasche, vuole a tutti i costi fare bene in Svezia. Grande giornata anche per Rovampera, che mettendo in campo tutto il suo talento, ha fatto vedere di saperci fare su questi tipi di fondi.

PS2 Hof-Finnskog 1: Evans è il primo leader del Rally di Svezia

Si è dimostrata complicata fin da subito questa edizione del Rally di Svezia, già martoriato nel numero di prove a causa della mancanza di neve, e comunque in quelle che si disputano la neve e il ghiaccio sono davvero scarseggianti. A stampare il miglior crono ci ha pensato Evans, pronto al riscatto dopo la mancata vittoria del Monte Carlo, pur lamentando un cambiamento di grip molto repentino. Seconda posizione per Tanak a +1.1, abbastanza contento delle sensazioni a bordo della sua i20, dopo la tremenda uscita di strada sulle strade del Monte Carlo. Terzo tempo per il giovane Rovampera a +2.0, non del tutto contento a causa di qualche errore, ma fin da subito mette in chiaro che su questi terreni ci sa ben fare. Quarto il compagno di squadra Ogier, a +2.9, senza rischi, mentre quinto ha chiuso Neuville, a +4.4, più preoccupato delle altre prove rispetto a questa.

PS3 Finnskogen 1: Scratch di Tanak ma Evans è vicino

Primo passaggio sulla PS da 20.68 Km, leggermente più breve della prima, e a piazzare il miglior crono si ha pensato Tanak, chiudendo in 10:13.4 e dimostrando che il feeling con la I20 c’è. Seconda posizione per Evans a +0.9 mentre terzo c’è ancora Kalle Rovampera a +4.2. Quarta piazza per Ogier a +6.2 mentre quinto ha chiuso Lappi, staccato di 6.3 dal leader. Problemi per il rientrante Latvala: dopo un testacoda la sua Yaris non è più andata come avrebbe dovuto.

PS4 Nyckelvattnet 1: Miglior tempo di Evans ma grande prestazione di Rovampera!

Terza e purtroppo penultima prova di giornata, e ad imporsi ci ha pensato ancora Evans, dopo il miglior crono in apertura di giornata, staccando decisamente la concorrenza. L’unico che è riuscito a tenere il suo passo è il compagno Rovampera, a +2.6, grandissimo inizio di rally per lui! Tripletta per Toyota, con Ogier in terza piazza a +8.2 mentre in quarta posizione troviamo a parimerito Lappi e Tanak, a +8.5. Prova decisamente resa insidiosa dalla mancanza di neve, che non garantisce ai piloti il grip di cui avrebbero bisogno.

PS5 Torsby Sprint 1: Tempi molto vicini nella prova sprint, primo Tanak

La breve prova conclusiva di giornata, soli 2.80 Km, ha restituito tempi molto vicini tra i concorrenti, come è giusto che sia. Prima posizione per Tanak, che complice uno stallo di Rovampera sale in seconda piazza assoluta, secondo tempo per Evans a +0.2 mentre terzo ha chiuso l’altro rientrante Breen a +0.6, che per l’occasione sostituisce Loeb in Hyundai. Quarta piazza per Lappi a +0.9 mentre quinto troviamo il compagno Suninen a 1.5. Uno stallo in un tornante costringe Rovampera a perdere qualche prezioso secondo, che lo fa scendere in terza posizione assoluta.

A fine giornata quindi troviamo in testa Elfyn Evans, seguito da Ott Tanak a 8.5 e da Kalle Rovampera a +14.3.

WRC2: Prima posizione per Ostberg, vincitore di 3 prove su 4

Nella classifica delle R5 ufficiali troviamo in prima posizione l’esperto pilota norvegese Ostberg su C3 R5, seguito dal connazionale Veiby su i20 R5 a +8.4: i due hanno dato battaglia per tutte e 4 le prove, con il primo uscito vincente in 3 e il secondo solo nella prima. Terza posizione per il locale Tidemand, per l’occasione su Fabia Evo R5, a +18.3.

WRC3: Prima piazza per Emil Lindholm su Fabia Evo R5

Lotta sul filo dei decimi anche tra i privati, con il finlandese Lindoholm vincitore in 3 prove su 4 e saldamente in testa alla classifica riservata. Segue il connazionale Huttunen su i20 R5 a +7.7 mentre in terza piazza c’è il locale Kristoffersson, passato alla Polo GTI R5, a +28.6.

JWRC: Dominio del locale Kristensson

Il rally di Svezia è valevole anche come prima tappa del mondiale junior sulle veloci Ford Fiesta R2T19, in cui vedremo anche diversi nostri connazionali al via. A fine giornata comanda le operazioni Kristensson, vincitore delle due prove con netto distacco. Seconda piazza per Sesks a +23.0 mentre terzo troviamo il finlandese Joona a +33.1. Decima piazza per Enrico Oldrati, undicesima per Pollara e tredicesima per Ciuffi. Amaro ritiro per Andolfi, che si era dimostrato nettamente il migliore dei nostri connazionali, uscito di strada a pochi metri dalla fine dell’ultima prova mentre occupava la sesta posizione, rally finito per lui poiché i danni sulla sua Fiesta sono troppo pesanti.

La giornata di domani prevede le stesse prove odierne, per un totale di 63.68 Km cronometrati.

Luca Dal Farra

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

La prima di Rachele Somaschini al Rally Italia Sardegna

La pilota milanese affronterà per la prima volta in carriera il round italiano del WRC ...