WSK

WSK Final Cup a Lonato per il secondo round con 300 piloti

Al Circuito South Garda Karting dal 9 al 13 novembre si disputa la seconda prova che assegna i titoli di categoria. La WSK saluta per la prima volta la vittoria di un pilota cinese, Yuanpu Cui (OK), e di un pilota panamense, Gianmatteo Rousseau (MINI).

La WSK Final Cup dopo il primo round di Sarno si sposta a Lonato per il secondo evento conclusivo del 9-13 novembre, dove l’elenco iscritti supera quota 300 piloti. Numeri davvero importanti per questa competizione di chiusura d’anno che si presenta per la prima volta con il format di due prove e una classifica finale che avrà il compito di eleggere i campioni 2022. A Lonato è attesa una grande partecipazione nella MINI con oltre 120 piloti, oltre 80 nella OKJ, circa 50 nella OK e circa 50 nella KZ2.

 

In ogni categoria saranno ancora molti in grado di puntare al successo finale, visto il punteggio crescente che caratterizza la seconda prova di Lonato rispetto alla prima di Sarno: 13 punti a scalare dal primo classificato dopo le manches (+3 punti rispetto alla prima prova), 60 punti a scalare per la Prefinale (il doppio rispetto alla prima prova), 80 punti a scalare per la Finale (+30 punti rispetto alla prima prova).

 

Nella OK comanda Yuanpu Cui, primo pilota cinese a vincere una gara WSK.

Nelle classifiche provvisorie dopo la prima prova di Sarno, nella OK spicca la prima posizione di un pilota cinese, Yuanpu Cui in gara con il team KR Motorsport su KR-Iame-LeCont, primo pilota cinese ad aggiudicarsi una gara internazionale delle serie WSK. Yuanpu Cui si trova al comando della OK con 65 punti grazie al successo conquistato in finale al termine di una gara alquanto combattuta. In campionato alle sue spalle Anatholy Khavalkin, l’inglese Joe Turney terzo in graduatoria nonostante la penalizzazione nella finale per lo spoiler anteriore fuori posto, il giamaicano Alex Powell e il francese Jimmy Helias.

OK, classifica provvisoria WSK Final Cup

1. Yuanpu Cui (CHN) punti 65

2. Anatoly Khavalkin punti 50

3. Joe Turney (GBR) punti 46

4. Alex Powell (JAM) punti 37

5. Jimmy Helias (FRA) punti 36.

 

In KZ2 l’olandese Senna Van Walstijn davanti a una gran concorrenza.

Nella categoria più prestazionale della KZ2 al comando con un buon vantaggio si è portato l’olandese Senna Van Walstijn, con il team CPB Sport su Sodikart-TM Racing-Vega, vincitore a Sarno davanti al velocissimo svedese Noah Milell che in classifica occupa la seconda posizione staccato di 37 punti. Terzo a 38 punti il francese Emilien Denner, dominatore dell’evento fino alla finale dove è costretto al ritiro per un incidente con Giuseppe Palomba. Nonostante il contatto, Palomba si piazza quarto in gara e in campionato, davanti al compagno di squadra Cristian Bertuca. Ma a Lonato la concorrenza sarà ancora più forte, con un incremento notevole di antagonisti.

KZ2, classifica provvisoria WSK Final Cup

1. Senna Van Walstijn (NLD) punti 78

2. Noah Milell (SWE) punti 41

3. Emilien Denner (FRA) punti 40

4. Giuseppe Palomba (ITA) punti 34

5. Cristian Bertuca (ITA) punti 25.

 

Testa a testa in OKJ fra lo scozzese Zac Drummond e l’italiano Emanuele Olivieri.

Alla vigilia di Lonato particolarmente incerta si presenta la OK-Junior dove è solamente un punto a dividere la prima posizione dello scozzese Zac Drummond (70 punti) in gara con Parolin Motorsport su Parolin-TM Racing-Vega, dall’italiano Emanuele Olivieri (69 punti) vincitore della finale con il team IPK Official su IPK-TM Racing. Al testa a testa fra i due si aggiungono altri protagonisti della categoria in cerca di riscatto, capitanati dallo sloveno Aleksandar Bogunovic, ma un ruolo di rilievo lo potranno ricoprire anche gli importanti nuovi ingressi attesi nel secondo evento di Lonato.

OKJ, classifica provvisoria WSK Final Cup

1. Zac Drunnond (SCO) punti 70

2. Emanuele Olivieri (ITA) punti 69

3. Aleksandar Bogunovic (SVN) punti 55

4. Taym Saleh (DEU) punti 38

5. Miguel Costa (BRA) punti 25.

 

Nella MINI prima vittoria anche per un pilota del Panama: Gianmatteo Rousseau.

Fra i vincitori di nuove nazionalità nelle gare WSK, si inserisce anche la prima volta di un pilota del Panama, Gianmatteo Rousseau, vincitore della finale di Sarno nella MINI e al comando della classifica provvisoria con 76 punti. In gara con il team Alonso Kart by Kidix su Alonso-Iame-Vega, Rousseau è stato protagonista della categoria in tutte le fasi della gara, fino alla finale vinta in volata davanti a Vladimir Ivannikov, secondo in campionato con 68 punti, e Filippo Sala che va ad occupare il quinto posto con 36 punti, preceduto dall’australiano William Calleja (45 punti) e dal turco Iskender Zulfikari (44 punti). Tutti in grado di aggiudicarsi il successo finale.

MINI, classifica provvisoria WSK Final Cup

1. Gianmatteo Rousseau (PAN) punti 76

2. Vladimir Ivannikov punti 68

3. William Calleja (AUS) punti 45

4. Iskender Zulfikari (TUR) punti 44

5. Filippo Sala (ITA) punti 36.

 

Il programma WSK Final Cup, Lonato:

Mercoledì 9 e Giovedì 10 novembre

08:45 Prove Libere

Venerdì 11 novembre

08:15 – 10:27: Prove Libere

10.30 – 12:16: Prove cronometrate

12:40 – 17:30: Manches eliminatorie

Sabato 12 novembre

08:10 – 10:04: Warm-up

10:15 – 18:00: Manches eliminatorie

Domenica 13 novembre (TV, Live Streaming)

08:30 – 10:27: Warm-up

10:30 – 13:00: Prefinali

14:00 – 16:00: Finali (14:00 MINI; 14:30 OKJ; 15:00 OK; 15:30 KZ2).

Articoli correlati

Back to top button