Home » Pista » WTCR » WTCR: Fabrizio Giovanardi su una della Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris

WTCR: Fabrizio Giovanardi su una della Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris

La leggenda del turismo Fabrizio Giovanardi farà il suo ritorno a tempo pieno nelle corse con il Team Mulsanne nel nuovo campionato del mondo FIA WTCR.

L’italiano guiderà un’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris, il suo ritorno alla casa del Biscione dopo l’ultima avventura nel WTCC con la gloriosa 156.

“Non vedo l’ora di affrontare questa nuova sfida,” ha commentato il pilota di Sassuolo. “Ho provato la macchina per un paio di giorni a Monza e, nonostante ci sia del lavoro da fare, ho visto che il team punta molto su questo progetto e vuole vincere tanto quanto me. Il lavoro duro non mi spaventa, mi è sempre piaciuto correre e il successo non arriva mai gratis. Sono impaziente di arrivare alla prima gara a Marrakech e confrontarmi con gli altri.”

Giovanardi è ben conscio della difficile sfida che lo attende, visto il parterre degli avversari nella nuova FIA World Touring Car Cup.

“Ci saranno grandi nomi della mia epoca e dei giovani con cui dovrò confrontarmi. Non voglio apparire troppo sicuro di me, ma non sono qui per fare numero, quindi punteremo il più in alto possibile. Ciò che mi ha davvero convinto ad intraprendere quest’avventura è la passione genuina del team Romeo Ferraris per le corse. Questa è la base fondamentale per il successo.”

Il pilota italiano è stato particolarmente toccato dal supporto dei suoi tifosi, che è diventato una motivazione in più per le sue ambizioni di tornare a correre a tempo pieno.

“A differenza di quanto pensava qualcuno, non ho mai voluto ritirarmi. Dopo un anno difficile nel BTCC ho creato una mia azienda, ma correre è quello che ho fatto per tutta la vita e mi piacerà sempre. Di recente ho aperto una pagina Facebook e il supporto della gente è stato incredibile, ed ho pensato di dover fare di tutto per non deluderli.”

“Capisco bene che il binomio Alfa Romeo-Giovanardi è un’icona, specialmente in Italia. La cosa mi emoziona, ma è anche una motivazione in più per rendere giustizia a quegli anni d’oro. La Giulietta TCR ha già vinto delle gare, quindi perché non dovremmo fare lo stesso quest’anno? Sono molto motivato e, sebbene non conosca molti dei tracciati che visiteremo, sono certo che faremo di tutto per raggiungere i nostri obiettivi.”

Giovanardi aveva avuto un solo assaggio del TCR a Vallelunga lo scorso anno, dividendo una SEAT della BF Motorsport con Alessandro Thellung.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

WTCR, RACE OF SLOVAKIA: IL PROGRAMMA DI SABATO

Il sabato della WTCR Race of Slovakia è particolarmente ricco di azione, con due gare ...