WTCR

WTCR | LA PISTA PIÙ DURA AL MONDO APRE IL 2021

Le 64 curve mozzafiato del Nürburgring Nordschleife apriranno la stagione 2021 del WTCR − FIA World Touring Car Cup in un calendario rivisto in seguito alla pandemia di COVID-19.


La WTCR Race of Germany del 3-5 giugno si disputerà sui 25,378km dell’Inferno Verde nel weekend dell’ADAC TOTAL 24h-Rennen weekend.

Le restrizioni sui viaggi e i nuovi lockdown imposti dai paesi hanno inevitabilmente costretto gli organizzatori a rivedere il programma dell’anno, mantenendo comunque 8 eventi che sono già stati approvati dal Consiglio Mondiale FIA.

L’Ungheria col caldo

La WTCR Race of Hungary si terrà sempre all’Hungaroring, a spostata da maggio al 21-22 agosto. Le nuove date sono state decise con il governo locale, sperando di poter accogliere sulle tribune pubblico.

Ritorna l’Italia
Dopo aver perso l’occasione del 2020 a causa del ritardo coi lavori di ampliamento, l’Adria International Raceway ritrova una collocazone in calendario per il fine settimana del 31 luglio-1 agosto al posto della Slovacchia, che colpita dalla pandemia di Coronavirus spera di rientrare nel 2022.

Ritardata la trasferta in Asia
La parte europea della stagione si concluderà ad agosto, per cui lo spostamento in Asia verrà rimandato ad ottobre, quando il 16-17 ci sarà la prima gara in Corea del Sud. Invariate invece le date di WTCR Race of China e WTCR Race of Macau.


Calendario 2021 del WTCR − FIA World Touring Car Cup

Round 1 e 2: WTCR Race of Germany, Nürburgring Nordschleife: 3-5 giugno
Round 3 e 4: WTCR Race of Portugal, Vila Real: 26-27 giugno
Round 5 e 6: WTCR Race of Spain, MotorLand Aragón: 10-11 luglio
Round 7 e 8: WTCR Race of Italy, Adria International Raceway: 31 luglio- 1 agosto
Round 9 e 10: WTCR Race of Hungary, Hungaroring: 21-22 agosto
Round 11 e 12: WTCR Race of South Korea, Inje Speedium: 16-17 ottobre
Round 13 e 14: WTCR Race of China, Venue TBC: 6-7 novembre
Round 15 e 16: WTCR Race of Macau, Circuito da Guia: 19-21 novembre

Xavier Gavory, direttore del WTCR: “Il vaccino per il COVID-19 continua a dare speranza per tutti e protezione vitale per coloro che sono più a rischio, come gli anziani e i grandi lavoratori in prima linea che aiutano a combattere questa pandemia, ma sappiamo che è un processo complesso che richiede tempo per essere completamente risolto. In combinazione con le restrizioni di viaggio e altri vincoli nazionali, e dato che il programma WTCR per il 2021 è limitato a otto eventi, ritardare l’inizio della stagione a giugno è il passo più sensato da fare per salvaguardare il calendario e le parti interessate, rispettando allo stesso tempo le comunità e i paesi che ci ospitano. Ringraziamo la FIA e tutti i nostri partner e promotori per il sostegno e aver accolto questi piccoli ma inevitabili cambiamenti al calendario in vista di quella che promette essere un’altra stagione ricca di azione da ricordare, con il nuovo FIA WTCR Female Titlee il rivisto FIA WTCR Junior Title in palio per la prima volta”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker