WTCR

WTCR | L’Adria International Raceway accoglie il 6 e 7 novembre il campionato mondiale

L’Adria International Raceway è pronto ad accogliere nel fine settimana del 6 e 7 novembre il FIA WTCR, il campionato del mondo per vetture Turismo. L’appuntamento sul circuito di Adria sarà il settimo nel calendario 2021 della prestigiosa World Touring Car Cup, rappresentando un passaggio chiave nell’assegnazione del titoli in palio.


La WTCR Race of Italy sarà il primo evento agonistico in cui verrà utilizzato il nuovo layout della pista, frutto dei lavori di aggiornamento che hanno portato la lunghezza da 2702 a 3745 metri, per un totale di 11 curve. La pista veneta ha comunque mantenuto la sua natura estremamente “tecnica”, ideale per le caratteristiche delle auto di classe TCR oggi protagoniste nel FIA WTCR. L’autodromo di Adria ha già ospitato in passato competizioni Turismo di caratura internazionale, come il DTM nel 2003, 2004 e 2010, la FIA European Touring Car Cup nel 2007 e il TCR Trophy Europe nel 2017. Con questa occasione, il Mondiale Turismo ritorna di scena in Italia per la prima volta dopo quattro anni.

Ad Adria sarà il campione in carica Yann Ehrlacher a presentarsi in vetta alla classifica generale con 160 punti, al volante della Lynk & Co del team Cyan Racing. I suoi principali inseguitori sono al momento il connazionale Jean-Karl Vernay (Hyundai) e l’argentino Esteban Guerrieri (Honda), rispettivamente a 144 e 138 punti. La rappresentanza italiana conta sempre sul veterano Gabriele Tarquini, iridato di specialità nel 2009 e nel 2018, che guida la Hyundai Elantra N della squadra tricolore BRC. Nelle vesti di wild-card ci sarà per l’occasione anche Nicola Baldan con il team Target Competition, anche lui su Hyundai, che vanta nel suo palmarès il titolo TCR Italy 2017.

“Sono contento che si corra in Italia: è accaduto tante volte con il precedente campionato WTCC, ma non ancora con il nuovo WTCR. Come pilota di casa avrò una pressione aggiuntiva, ma sarà bello, e spero che un grande numero di appassionati venga a fare il tifo”, ha raccontato Tarquini nella conferenza stampa virtuale di presentazione del weekend. “Abbiamo scoperto il nuovo layout del circuito effettuando alcune prove pre-campionato, ma per il weekend sarà fondamentale sfruttare al massimo le due sessioni di prove libere. Nel WTCR riusciamo sempre a offrire tante battaglie, e anche ad Adria mi aspetto gare divertenti, come è nello spirito delle corse Turismo”.

Il suo compagno di marca Jean-Karl Vernay, francese, attende a sua volta con impazienza questo appuntamento. “Quella di Adria per me è praticamente una tappa di casa, avendo un forte legame personale con l’Italia. Sono davvero contento che i miei amici che abitano in Veneto possano venire a seguirmi, per mostrare loro cos’è il motorsport e il mio lavoro di pilota”, ha anticipato Vernay. “Confido in un bello show per il pubblico, e mi aspetto che già le qualifiche siano cruciali”.


In conferenza stampa è intervenuto anche Tiago Monteiro, che guida la Honda Civic Type R TCR del team Munnich Motorsport. Anche il pilota portoghese, ex Formula 1, ha avuto modo di misurarsi nei mesi scorsi con l’ultima configurazione dell’Adria International Raceway, definendola “tecnica e particolare”. Monteiro, inoltre, ha ricordato: “Sono legato a Honda da ormai dieci anni e le loro auto Turismo sono sempre state sviluppate da JAS Motorsport, una struttura italiana. Ho un ottimo rapporto con il vostro Paese, e ne amo la lingua”.

L’azione della WTCR Race of Italy si aprirà sabato 6 novembre con il primo turno di prove libere, dalle 9:30 alle 10:15, a cui seguirà la seconda sessione dalle 12:30 alle 13:00. Nel pomeriggio, alle 15:30, le qualifiche che stabiliranno le griglie di partenza. Domenica 7 novembre alle 10:15 ci sarà il via di gara 1, sulla distanza di 14 giri, mentre gara 2 si disputerà sulla distanza di 17 giri con partenza alle 12:15.

Mario Altoè, Direttore Adria International Raceway: “La perla nel ventesimo anno di attività dell’Adria International Raceway, inaugurato nel 2002, sarà l’arrivo del campionato mondiale FIA WTCR in questo fine settimana, sulla scia di grandi competizioni per auto Turismo che abbiamo già accolto in passato. Siamo onorati che l’organizzatore Eurosport Events abbia inserito il nostro impianto nel calendario 2021, con il nuovo layout completato recentemente che potrà godere di una visibilità globale sulla scena del motorsport, mettendo alla prova piloti affermati e vetture di marchi importanti. Il tutto senza dimenticare le migliorie apportate in parallelo ai servizi di gestione e alle infrastrutture. Ospitare la WTCR Race of Italy rappresenta non solo una grande soddisfazione per noi, ma anche una bella opportunità per il nostro territorio e per la Regione Veneto”.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker