Home » Pista » WTCR » WTCR | L’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris torna sul podio
Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris

WTCR | L’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris torna sul podio

Team Mulsanne ha completato un altro positivo fine settimana nel FIA WTCR per il terzo appuntamento della stagione 2020 che si è disputato sul circuito dello Slovakia Ring.

La pista slovacca si è dimostrata amica alle Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris, e già nelle precedenti edizioni aveva regalato prestazioni di grande valore per le vetture di Opera. La squadra italiana è tornata a schierare una formazione a due punte, con il ritorno della Wild Card di Luca Filippi al fianco di Jean-Karl Vernay ed i risultati sono stati incoraggianti soprattutto dal punto di vista cronometrico e della performance. Entrambe le vetture si sono qualificate in Top-10 con il francese in grado di conquistare il terzo tempo in Q1, da cui è poi scattato in gara-1 andandosi a prendere anche la medaglia di bronzo.

Sfortunata domenica per Luca Filippi, costretto a dover rientrare ai box dalla griglia di partenza di gara-2 per un problema alla frizione, quando si trovava a scattare dalla seconda piazzola grazie all’inversione della posizione ottenuta in qualifica, come da regolamento. Anche gara-3 ha visto il piemontese coinvolto in un incidente in curva-1, mentre la direzione gara ha vanificato gli sforzi di Vernay, che era risultato il miglior pilota del fine settimana raccogliendo il maggior numero di punti. Rispettivamente quarto e secondo nelle ultime due manche del fine settimana, Jean-Karl è stato penalizzato per dei contatti avvenuti con Yvan Muller e Norbert Michelisz, perdendo la terza posizione che aveva arpionato in campionato.

Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager: “Al di là del risultato finale, penso che questo fine settimana abbiamo dimostrato quanto le nostre auto continuino ad essere competitive in un contesto di altissimo valore come il FIA WTCR. I risultati ottenuti in pista sia in qualifica che in gara gratificano gli sforzi ed il lavoro svolto, con un’altra prova di grande abilità da parte dei nostri meccanici che in soli 25 minuti hanno sostituito la frizione sulla vettura di Luca. Sono molto dispiaciuta per lui perché considerando la pochissima esperienza avuta con la sua Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris, ha perso l’opportunità di percorrere chilometri e massimizzare il suo potenziale. Mi amareggia altrettanto il trattamento riservato a Jean-Karl da parte della direzione gara che in un evento pieno di incidenti e contatti ha praticamente sanzionato ed analizzato solo il suo comportamento. Prendiamo comunque atto di queste decisioni che rispettiamo, ma non condividiamo e cercheremo di riconfermarci già nella prossima tappa di Budapest, tra pochi giorni”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

WTCR TROPHY | LA BATTAGLIA SI SPOSTA AD ARAGON

Solo 8 punti separano i primi due piloti della classifica del WTCR Trophy alla vigilia ...