Home » Pista » WTCR » WTCR, MACAO, PROVE LIBERE: VERNAY BATTE IL RECORD, HUFF IN FORMISSIMA

WTCR, MACAO, PROVE LIBERE: VERNAY BATTE IL RECORD, HUFF IN FORMISSIMA

PROVE LIBERE 1: Jean-Karl Vernay ha ottenuto il miglior tempo nelle prove libere 1 della WTCR Race of Macau segnando il nuovo record del Circuito da Guia.

Al termine dei primi 30′ di prove, il francese ha fermato il cronometro sul 2’31″328 abbassando di 0″2 il precedente primato stabilito da Rob Huff nel 2015.

Dietro al pilota dell’Audi Sport Leopard Lukoil Team troviamo la Honda della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport guidata da Esteban Guerrieri.

“E’ stato un buon inizio – ha detto Vernay – Non sappiamo cosa possiamo fare con 60kg a bordo, ma l’auto va bene e possiamo migliorare ancora. Sicuramente nel primo settore andiamo forte, ma dobbiamo continuare a spingere. Oggi non conta, domani sì, andiamo avanti con il lavoro”.

Il “Re di Macao”, Huff, è terzo con la Volkswagen Golf GTI TCR della Sébastien Loeb Racing, poi abbiamo Yvan Muller (Hyundai i30 N TCR), il quale deve recuperare 39 punti a Gabriele Tarquini (BRC Racing Team, Hyundai), solo 12° al momento.

Norbert Michelisz è quinto davanti alla seconda Honda della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport di Yann Ehrlacher e alla Hyundai di Thed Björk. Mehdi Bennani termina ottavo sulla propria Golf tenendosi dietro Pepe Oriola (Team OSCARO by Campos Racing – Cupra) e l’Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing condotta da Aurélien Panis.

Undicesimo Timo Scheider (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – Honda) seguito da Tarquini.

Parlando delle wildcard, in casa Teamwork Motorsport abbiamo Kevin Tse come più rapido con la sua Audi RS 3 LMS, 23° assoluto.

25° Filipe Souza (Champ Motorsport) seguito da André Couto (MacPro Racing – Honda).

PROVE LIBERE 2: Rob Huff si conferma “Re di Macao”.

Il pilota della Sébastien Loeb Racing, che va a caccia del decimo successo lungo i 6,12km del Circuito da Guia, è stato il migliore nella seconda sessione da 30′ al volante della propria Volkswagen Golf GTI con la quale ha ottenuto un fantastico 2’29″766.

“E’ stato un buon giro, il tempo è ottimo, ma c’è ancora da fare – ha detto l’inglese – Sono contento, significa che il team ha lavorato bene quest’anno e siamo riusciti a migliorare da stamattina. Dobbiamo comunque analizzare i dati per capire dove crescere e sfruttare la cosa domani”.

Yann Ehrlacher (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport) si è piazzato secondo con la sua Honda Civic Type R TCR a 0″533 dal leader, tenendosi dietro lo zio Yvan Muller (YMR – Hyundai i30 N TCR) che va a caccia del titolo contro Gabriele Tarquini.

Jean-Karl Vernay, il più rapido delle FP1, si conferma tale chiudendo quarto con la sua Audi, mentre in Top5 c’è anche Mehdi Bennani.

Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – Honda) è sesto con alle spalle Thed Björk (YMR – Hyundai).

Ottavo Norbert Michelisz (BRC Racing Team), ancora matematicamente in corsa per il titolo, poi abbiamo Tarquini e Ma Qing Hua a completare la Top10 con la Honda davanti a quella di Timo Scheider e a Kevin Ceccon (Team Mulsanne – Alfa Romeo Giulietta TCR).

Pepe Oriola è 13°, Nathanaël Berthon (Comtoyou Racing) e John Filippi (Team OSCARO by Campos Racing – Cupra) sono alle spalle dello spagnolo.

André Couto è il più rapido delle wildcard al volante della Honda griffata MacPro Racing. A seguire troviamo le Audi della Champ Motorsport affidata a Filipe Souza e del Teamwork Motorsport con sopra Kevin Tse.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

WTCR: UNA ANNATA IMPEGNATIVA PER PRIAULX

Andy Priaulx ha appena firmato un contratto pluriennale con Lynk & Co Cyan Racing per ...