Home » Pista » WTCR » WTCR | SPAGNA, GARA 3: BJORK E URRUTIA FIRMANO LA DOPPIETTA LYNK & CO
WTCR | SPAGNA, GARA 3: BJORK E URRUTIA FIRMANO LA DOPPIETTA LYNK & CO

WTCR | SPAGNA, GARA 3: BJORK E URRUTIA FIRMANO LA DOPPIETTA LYNK & CO

Thed Björk ha centrato la sua prima vittoria nel WTCR – FIA World Touring Car Cup 2020 precedendo Santiago Urrutia nella doppietta Lynk & Co di Gara 3 al MotorLand Aragón.


Alle loro spalle, Gabriele Tarquini si è piazzato terzo dopo una lunga battaglia contro il poleman Gilles Magnus.

Björk è partito meglio di quest’ultimo e si è subito portato al comando, con Urrutia ad insidiare il belga della Comtoyou Racing con un paio di contatti. Alla fine l’uruguagio è riuscito a superare l’Audi al “Cavatappi” nel corso del settimo giro.

“Al via volevo subito giocarmela perché quando sei davanti è più semplice – ha commentato Björk – Non mi sono mai arreso, ho avuto qualche problema che mi è costato qualcosina nei giri 2-3, ma per il resto è andato tutto bene. Mi hanno avvertito coi track limits, ma Santi è un gentiluomo e non mi ha attaccato.

Urrutia centra invece il terzo podio di fila dopo quelli delle altre due gare spagnole: “Sono contentissimo, Thed si meritava la vittoria. Magnus mi ha colpito alla curva 1 e ho perso l’attimo, ma tre podi nello stesso weekend sono fantastici, non potevo chiedere di più”.


Dietro di loro è subito stata lotta fra tutti: Luca Engstler (Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team) ha perso il controllo della sua Hyundai i30 N TCR in fondo al rettilineo più lungo finendo addosso a Néstor Girolami (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – Honda Civic Type R TCR). Entra la safety car, con Girolami che via radio dice: “Mi ha rotto il differenziale, non so cosa abbia combinato, voleva fermarsi su di me?!”

Al giro 4 la gara è ripresa e Tarquini, salito da ottavo a sesto, ha superato nel giro seguente Jean-Karl Vernay, per poi avvicinarsi anche a Nathanaël Berthon (Comtoyou DHL Team Audi Sport) e scavalcarlo al settimo mettendosi dietro a Magnus, sconfitto al giro 11.

Magnus ha lasciato poi il quarto posto a Berthon al giro 12, con Vernay sesto davanti a Mikel Azcona (Zengő Motorsport – CUPRA Leon Competición).

Josh Files (Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team) completa l’ottimo weekend di debutto risalendo dal 17° all’8° posto, seguito dall’Audi di Tom Coronel e da Esteban Guerrieri.

L’argentino della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport nel finale ha superato il suo rivale Yann Ehrlacher, classificatosi 12° dopo aver lottato anche con la Wildcard Nicolas Baert. “Ho avuto un problema al turbo e abbiamo perso molto. Ho cercato di dare tutto, ma non è servito”.


Il francese resta Goodyear #FollowTheLeader con 25 punti di margine su Guerrieri. L’altro pilota della Cyan Racing, Yvan Muller, riporta problemi e chiude 14°, per cui in classifica viene raggiunto al terzo posto da Vernay.

Bence Boldizs (Zengő Motorsport – CUPRA Leon Competición) completa la zona punti riscattandosi dopo il problema elettrico che lo aveva messo KO in Gara 2 mentre si schierava in griglia.

Norbert Michelisz è 16° nonostante fosse dovuto rientrare ai box dopo la partenza per un guasto alla valvola della gomma Goodyear anteriore sinistra. Fuori Attila Tassi al giro 7 con vistoso fumo uscire dalla sua Honda.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Alfa Romeo Giulietta TCR

Continua una intensa stagione per le Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris

Oltre ai grandi risultati nel Mondiale FIA WTCR, con Team Mulsanne e Jean-Karl Vernay a ...