Home » Pista » WTCR » WTCR: UNA QUALIFICA E DUE GARE NEI WEEKEND
WTCR

WTCR: UNA QUALIFICA E DUE GARE NEI WEEKEND

Il Consiglio Mondiale FIA ha ufficializzato i cambiamenti di format per il WTCR, anticipando ciò che sarebbe stato introdotto nel 2021.

Nell’incontro tenutosi ieri a Ginevra è emerso quanto segue.

Un tentativo per la pole
Nel 2020 i piloti avranno modo di dare la caccia alla DHL Pole Position in una sola qualifica, mantenendo comunque le tre manche che portano alla Q3 con gli shootout. In questo modo si mantiene alta la tensione e non ci sarà margine di errore per fermare i cronometri TAG Heuer sul miglior tempo.

Due il numero perfetto
Cambia anche il format delle gare, tornando alle due per evento come si aveva nel FIA World Touring Car Championship. Ad eccezione della WTCR Race of Germany, che sui 25,378km del Nürburgring Nordschleife vedrà i concorrenti lottare per tre giri, Gara 1 sarà di tre tornate inferiori rispetto a Gara 2, con la griglia del primo round che sarà parzialmente invertita.

Riduzione costi per aumento di interesse
Nel 2019 era stata introdotta la riduzione del personale e anche quest’anno si proseguirà sullo stesso piano. 12 uomini potranno lavorare sulle due vetture di ogni team, mentre le squadre che ne schierano tre possono averne 18. Solo in 10 però indosseranno la fascetta che permette loro le operazioni in pista. Verranno consegnate 18 gomme Goodyear nuove al primo evento e 12 successivamente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Engstler

WTCR ROOKIE DRIVER | ECCO I TRE VINCITORI IN UNGHERIA

Tre giovani talenti del WTCR si sono imposti all’Hungaroring: Luca Engstler, Bence Boldizs e Gilles ...