WTCR

Yann Ehrlacher è il poleman della FIA WTCR Race of Italy 2021

Presso l’Adria International Raceway si è aperto l’atteso weekend della FIA WTCR Race of Italy, evento che riporta in Italia il prestigioso campionato del mondo per vetture Turismo.


La giornata odierna, sabato 6 novembre, ha avuto il suo culmine nelle qualifiche che hanno assegnato a Yann Ehrlacher la pole-position e i primi punti in palio per la classifica generale.

L’attività in pista è cominciata alle 9:30, con la prima sessione di prove libere da 45 minuti. Squadre e piloti hanno potuto misurarsi con la nuova configurazione del circuito di Adria, che grazie alla World Touring Car Cup vive il suo battesimo agonistico dopo gli importanti lavori di aggiornamento di cui l’impianto è stato oggetto in questi mesi.

Il più veloce nel primo turno è stato Gilles Magnus, con il suo 1’50″598 al volante dell’Audi RS3 LMS TCR del team Comtoyou. “Guidare su questo tracciato è molto divertente, e non solo perché sono primo”, ha commentato a caldo il 22enne belga. La seconda sessione di prove libere, da 30 minuti, è scattata alle 12:00 e ha registrato il miglior crono di Norbert Michelisz, che ha abbassato il limite a 1’49″775 con la Hyundai Elantra N TCR del team italiano BRC. Allo scadere, i piloti hanno inoltre potuto effettuare simulazioni di partenza.

Alle 15:30 hanno preso il via le qualifiche, suddivise in Q1, Q2 e Q3. Già il più veloce di tutti nel primo segmento, il campione in carica e leader della classifica generale Ehrlacher si è ripetuto nel giro secco decisivo della Q3, in 1’49″347, precedendo Frederic Vervisch (Audi) e Thed Björk (Lynk & Co). Dodicesima posizione per Gabriele Tarquini (Hyundai), che ha superato la Q1 ma senza partecipare alla Q2, ventesima per l’altro italiano Nicola Baldan, presente come wild-card con la Hyundai del team Target Competition.


Il nuovo layout di Adria ha raccolto numerosi apprezzamenti fra i piloti, che lo hanno generalmente definito “impegnativo”, e colpiti in particolare dall’inedito segmento fra curva 7 e curva 9, caratterizzato da un triplo cambio di direzione e di inclinazione. Tom Coronel, sempre presente nella serie dal 2005, ha utilizzato la parola “impressionante”, aggiungendo: “Per le corse Turismo questo tracciato ha un potenziale fantastico”.

Fra i volti illustri presenti oggi nel paddock si segnalano Kevin Ceccon, al via del FIA WTCR nelle edizioni 2018 e 2019, conquistando anche una pole-position e una vittoria a Suzuka, e Gianfranco Mazzoni, ex telecronista Formula 1 per la Rai e presente per seguire da vicino Tarquini.

“L’Italia è un Paese di grande tradizione nelle competizioni Turismo, e siamo felici di tornare a correre qui dopo qualche anno di assenza. A questa tradizione ha dato il suo contributo anche Adria, ospitando già in passato eventi molto importanti per questo tipo di gare”, ha commentato Xavier Gregory, WTCR Director. “Ora corriamo sul layout aggiornato di Adria, molto particolare e molto interessante. La nuova Adria può essere la base di una nuova era per le corse Turismo in Italia”.

ll programma di domani prevede gara 1 alle 10:15 con griglia invertita (Santiago Urrutia, oggi decimo, partirà in pole) e gara 2 alle 12:15 con in pole Ehrlacher, in quanto autore del miglior tempo in Q3.

Mario Altoè, Direttore Adria International Raceway
Abbiamo vissuto una giornata davvero speciale qui ad Adria, accogliendo un campionato prestigioso come il FIA WTCR sul nuovo layout del nostro circuito. Le qualifiche hanno prodotto griglie davvero interessanti in vista delle due gare di domani, che ci aspettiamo molto combattute per l’alta posta in palio. Allo stesso tempo, siamo contenti di aver ricevuto numerosi elogi per le caratteristiche del tracciato aggiornato, giudicato impegnativo e in grado di mettere alla prova i piloti. Era questo l’intento con cui abbiamo progettato le modifiche alla pista, così da esaltarne ancora di più i punti di forza. Adesso attendiamo con emozione le manches in programma domenica”.


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker