CIVM

CIVM: QUATTRO ASSI PER UN TURBO

Dopo Fazzino e Leogrande, un altro celeberrimo Top Driver si aggiungerà alla pattuglia delle barchette sport sovralimentate. Del menu tricolore 2022, anche una micidiale barchetta turbizzata con motore moto (foto di repertorio).


In principio fu Luigi Fazzino. 

Il debutto del talentuoso siculo sull’affascinante #TurbOsella si celebrò al tempo fra tanta comprensibile curiosità ed una punta di scetticismo: le prestazioni presenti ed il potenziale futuro non hanno però sminuito ma anzi convalidato la scelta dell’applicazione della sovralimentazione, alla già pluri-vincente barchetta del mitico costruttore piemontese.

CIVM: QUATTRO ASSI PER UN TURBO

Rimasto talvolta vittima di problemi di micro affidabilità ma risultato stabilmente veloce, il forte driver siciliano ha portato a casa meritatamente il campionato italiano under 25 ed alcune perentorie vittorie assolute e di classe. 

A fine anno è poi arrivata la presa di contatto da parte di terzi della sua splendida #TurbOsella, illustrata più da vicino ad un paio di top driver dell’italsalite, rimasti molto colpiti dalla raffinatezza della gestione elettronica elaborata dai fratelli Petriglieri, capace di esaltare l’efficacia insita dell’autotelaio della pluridecorata PA2000 Evo. 


Un entusiasmo contagioso, quello per la motorizzazione turbo, che ha contagiato vari attori del circus salitaro. 

Entusiasmo immediato che ha così spinto un celeberrimo asso di cuori della velocità in montagna a puntare l’indice con ferrea decisione verso la configurazione Turbo: è stato quindi costruito un traliccio nuovo di pacco di una prestigiosa griffe e lo si confezionerà in queste settimane con un debordante 4L turbo a tanti megatoni. 

Dopo Fazzino e Leogrande insomma, un altro super sceriffo della velocità in salita si “turbifica” in chiave 2022.

CIVM: QUATTRO ASSI PER UN TURBO

News a tanti bar anche sul fronte ProtoBike: quasi pronta al gong una raffinata barchetta italica con cuore Suzuki da poco meno di mille cc, che col fattore di sovralimentazione previsto si fermerà ad un soffio dal litro e sei, gareggiando quindi nell’ apposita classe del gruppo E2Sport Car, stesso raggruppamento della Turbo con motore automobilistico, qui summenzionata. 

Il tricolore della montagna anno solare VentiVentidue, vanterà motivi tecno-agonistici al più alto livello dell’ultimo ventennio. Restate sintonizzati. 


Articolo di FRANCESCO ROMEO

Articoli correlati

Check Also
Close
Back to top button